Divenire

Il tesoro nascosto

Quella frenesia inconcludente, impazienti di fare qualcosa che poi non si porta mai a termine, rimanendo con l’amara sensazione della frustrazione e dell’insoddisfazione. Da cosa dipende l’essere irrequieto? Il più delle volte ci si sente con l’acqua alla gola, il respiro sembra bloccato, attraverso quello stato di apnea forse si è convinti di non fare passi falsi.

Così si comincia a cercare fuori la soluzione al malessere. Ludopatia, alcolismo, dipendenza dal sesso, eccessi alimentari, droghe e quant’altro possa distogliere la mente da quella voce che dice che non valiamo niente, o da quei vuoti che, come voragini, sembrano perforare lo stomaco. Si fugge da un’oasi illusoria all’altra senza fermarsi, per non ascoltarsi.

Fin quando l’anima ci ferma! Arrestandoci ci costringe ad ascoltare quella voce giudicante che mette tanta paura e paralizza, a guardare in faccia a chi appartiene. E’ lì dentro di noi da sempre, un giorno l’abbiamo sentita e registrata e poi l’abbiamo lasciata in loop nelle sinapsi della nostra mente, come un eco adesso giunge da lontano frenando il cammino, confondendo le scelte, contaminando le relazioni.

Prima o poi arriva il tempo di fermarsi per ascoltare la nostra anima e seguirla dentro le stanze interiori che abbiamo costruito impastando il tempo con gli eventi. E’ meglio farsi condurre dolcemente lungo i corridoi e le scale della nostra simbolica casa interiore o l’anima dovrà essere più severa, riportandoci in noi attraverso incidenti o malattie. Sono dinamiche necessarie per non rendere superflua la nostra permanenza nella dimensione terrena.

Ma ecco che al centro dell’essere, dove risiede il cuore e tutto l’amore possibile, troviamo il nostro tesoro nascosto. La fiducia in noi stessi, il nostro potere interiore, il perdono, la comprensione, la consapevolezza, il presente, “l’essere paghi di ciò che si ha”, la vera umiltà, la semplicità, la gioia di esserci, di poter vedere, sentire, toccare e ascoltare. Più si scava in questo forziere più tesori si trovano, virtù mai considerate diventano magici talenti in grado di compiere meravigliosi e inaspettati miracoli.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.