Abbraccio

Ti sentivi sola…

ora non più!abbraccio

Io

che io non sono

che non mi chiamo

invento una mano

per accarezzarti piano

ti tengo forte

ti spiego la morte

ti allontano dal tempo

e spezzo la spada

che ha ferito il tuo cuore.

Amore…

Questo

è il vero amore!

La certezza più non manca

la saggezza sgorga dall’anfora

e riempie il bicchiere

che sarà il tuo sapere.

Non dire più

non ho nessuno accanto

io sono

come un manto per te.

Ho raccolto

tutto l’amore del creato

e goccia a goccia

lo offro a te

che piangi

che ti disperi

perché non sai

oltre il tempo

non vedi

nello spazio

dove il tramonto

bacia l’aurora

una cascata interminabile

sospesa nell’aria

Dio

che ci sta sempre a guardare…

Non dire più

non ho nessuno accanto

stringimi forte

e non pensare.

A cosa servono le mani?

Sono gli occhi di chi non può vedere

sono le ali che Dio ci ha donato

che accarezzano

che riscaldano

che scrivono le note dell’anima.

Non devono le mani chiudersi

temendo l’amore che c’è nelle carezze

non devono le mani rifiutarsi

di danzare per amore

diversamente

nella volgarità dei gesti

le mani

perdono la loro armonia

trasformandosi in mezzo

per fini logoranti e materiali

non vedrei più due fiori colorati e vivi

ma tronchi secchi senza radici

Non uccidete mani!

Non colpite ingiustamente

mani!

Non spezzate la vita alla natura

mani!

Siate caldo conforto per chi tremante

Vaga nel tempo con le mani coperte.

I sogni aiutano!

L’Ego e l’Anima, nella dimensione del Sogno si scontrano e incontrano come prestigiatori l’uno dell’altro, e verso di te simulano eventi gioiosi o attentati, soppiantando le certezze incrostate e mettendo in discussione i tuoi spazi vitali: mentale, emotivo e spirituale. Oggi, come nel passato, è necessario fare attenzione ai propri sogni, in quanto essi vengono fuori da un vissuto globale, ancestrale e umano; dentro il nostro inconscio infatti conserviamo un baule pieno di ricordi… di esperienze pratiche, mentali, magiche, fisiche, dolorose, gioiose, scientifiche, aliene… Attingere dal baule dei ricordi akashici ci permette di comprendere e affrontare la vita e la morte con innumerevoli mezzi impersonali… Come se diventassimo attori di noi stessi, abili nelle simulazione e sagaci nell’interpretare i messaggi che ci inviamo dai livelli più profondi. E’ dunque ovvio ascoltare e studiare quelle visoni o viaggi onirici, che ci parlano di noi e di chi ci circonda. Il sogno diviene un alleato, aiutandoci a tutelare la nostra salute fisica, emotiva, mentale e spirituale.

Tieni carta e penna sul tuo comodino, e cerca di appuntare il contenuto dei tuoi sogni, leggi per tre giorni consecutivi il tuo sogno e analizzalo, puoi parlarne con persone a te care. Al termine dei tre giorni scrivi di getto i tuoi pensieri in merito, il risultato sarà sorprendente, riuscirai a fare chiarezza sui dubbi e le incertezze che ti assalgono, oppure ti darai un ulteriore spinta a conseguire il risultato che volevi raggiungere!

 

A zio Oreste (29/08/2011)

In questo giorno di caldo terreno
ti chiedo angelo del tempo
di spiegare le tue ali e giungere a noi.

Cosa sono per te gli anni
se non un gioco di biglie colorate su un terreno?
Nuovi binari aggiungi al suo tempo
sul suo ventre alita la luce.

Solleva il suo cuore dalle paure
dai rimorsi e dai rimpianti
circonda la sua famiglia di pura energia
sciogli tutti i nodi
ricuci tutti gli strappi.

Te lo chiedo per ogni fiore che si schiude al mattino
per ogni onda spumeggiante che bacia i nostri scogli
per tutte le stelle che brillano nel nostro cielo…
Per la sua generosità,
per la sua sposa
che oggi affranta spera in un miracolo
ma non ha la forza di gridarlo.

Così te lo chiedo anch’io per loro…

Fa che nell’estate del nuovo anno
possa ancora bagnarsi nel suo mare preferito
con la sua dolce Roberta
possa vederla crescere e sentirla parlare…

Aggiungi nuove stazioni al suo viaggio terreno
che siano tutte meravigliosamente belle
e che possa goderne con i suoi amati
fin quando pronto potrà andare nell’aldilà…

Rachele Ascanio

Quel che sarà!

In questo tempio qualcosa non funziona…

L’Amore si è addormentato!

Assopendo l’intensità che un tempo

illuminava i nostri occhi.

I sogni si sono infranti

come vetri di cattedrali,

esplosi con il rumore

di un tempo agitato.

Ricche nazioni

hanno ferito

il loro cuore

insanguinato i loro corpi.

Folli stermini

di sorde mani.

Il sole non può scaldare

le loro terre

aspetta sereno

da dietro le nuvole di fumo

come l’innamorato attende la sua amata…

E mentre Dio guardava il sole

la terra

ha fortemente tremato

urlando il suo dolore

scuotendo gli animi del mondo

ferendo ancor più

la cieca fiducia

di chi crede nel Karma.

Il potere dittatore

inquinato

dal bisogno di possesso

spaventato dalla morte

continua ad ammazzare.

E mentre Dio riflette

qualcuno a mani giunte

con gli occhi pieni di speranza

prega l’amore di ritornare.

Anime bianche

scelte da Dio

piene di luce

sacrificate dalla vita

inconsapevoli del loro dono

si sono offerte…

Adesso sento

nascere in me

dalle macerie

del dolore

e del timore

la fiducia

nell’amore…

che generoso

come sempre

ritornerà da noi

che ci sentiamo senza destino…

E mentre Dio raggiunge la sua meta

luci indaco

luci di cristalli

luci di diamanti

versa su di noi

affinché

liberati da ogni male

sorridenti

ricominciamo a coltivare

vigne e uliveti

dentro i raggi di un sole fratello…

Rachele Ascanio.

Evoluzione

Può una sola vita
darti tutta la ricchezza
che hai dentro?

Tante vite dietro la nostra
ci guardano e ci aspettano
al capolinea
dei mondi cosmici…

Di vita in vita
cambiamo aspetto
dimensione
e nome

Uno spirito viaggiatore
che sceglie l’indirizzo migliore
per sciogliere e smussare
gli spigolosi atteggiamenti
sabotatori dell’anima.

Le scorie
i dissapori
i limiti
delle umane credenze
ombre diaboliche e arroganti
ombre che paventano la vita
le fa bruciare
ai raggi
di un Sole
ancestrale.

Per ritornare Luce
di quella Luce
che un dì esplodendo
cominciò a creare…

I volti contemporanei di Sant’Agata

Il Marchio REBA apre i portoni di Palazzo Tezzano-Piazza Stesicoro 29- e presenta la mostra con il tema: ESTROVERSO CON TENDENZE MANIACALI e I VOLTI CONTEMPORANEI DI SANT’AGATA.

Gli aritisti espositivi protagonisti del nostro terzo Vernissage,tra pittura,fotografia e scultura, saranno:

  • Caterina Aidala
  • Antonello Agli
  • Deborah Dinaiuta
  • Francesco Messina
  • Leandro Russo
  • Adele Statello
  • Filippo Monaco
  • Fabio Crisafulli
  • Giovanna Coco
  • Desirè Granata
  • Cristina La Rocca
  • Giuseppe Mario Frezza
  • Cristina Agolino
  • Barbara Ruggieri
  • Stefania Corallo
  • Donatella Modugno
  • Rachele Ascanio

Il vernissage di apertura sarà giorno 29 dalle ore 18,15 alle 24,00,e la mostra resterà aperta, con ingresso libero a tutti, fino a giorno 13 febbraio.
Reba è aperto tutti i giorni dalle 18,00 alle 21,00 e rimane chiuso il lunedì.
Vi aspettiamo!

IO SCATOLA

Dopo la splendida esperienza nella meravigliosa città di Siracusa, a Catania si terrà il 29/11/2009 alle 18,30 il primo Vernissage di REBA, in collaborazione con il gruppo ALDINI, presso IL GRATTACIELO, LARGO PAISIELLO, via Cimarosa 12, adiacente alla VILLA BELLINI. ReBa propone una scatola virtuale itinerante, con dentro artisti di diverso genere e stile. Verrà aperta, nelle sue diverse tappe, per mostrare ai fruitori l’arte moderna con i suoi nuovi e “interessanti messaggi”.
-Rachele Ascanio, Dario Insabella, Patrizia Le Pira, Giovanna Coco, Giovanna Bellanca, Omar Jaramillo, Fabio Crisafulli, Desirè Orto, Deborah Dimaiuta, Nunzio Raciti, Francesco Messina, Federica Pulvirenti, Adele Statello, Leandro Russo, Alessandra Di Martino, sono i protagonisti della mostra dal titolo “IO SCATOLA”.

Il marchio «ReBa» seleziona artisti da tutto il mondo con l’obiettivo di promuovere l’arte, in tutte le sue espressioni, garantendo visibilità agli artisti e creando occasioni di incontro e dibattito culturale. «ReBa» nasce da una profonda passione per l’arte e per le sue suggestioni simboliche, culturali ed emotive. Il suo simbolo è il pesce la cui sagoma stilizzata è stata intagliata su di un vecchio pannello di legno, usurato dal tempo, opera dell’artista Renato Basile, che è anche l’anima creatrice di «ReBa».
TI ASPETTO!

Agli Arcangeli

Arcangeli di Dio io sono innanzi a voi
ed il mio cuore apro per dirvi una preghiera.
Togliete via dal mondo
iniquità e dolore
portateci la Pace e l’Amore.
Fioriscano i giardini del nostro io profondo
e siano dati al mondo
salute e prosperità.
Germoglino nei cuori
valore e abnegazione
gratitudine e rispetto.
La spada di Michele
ci liberi dal male
l’amore di Gabriele
risvegli i nostri cuori
al tocco di Raffaele
guariscano i malati.
Vi sento sul mio petto
sanare le ferite
ampliare i miei orizzonti
Di gioia mi riempite
se per sempre il mio passo seguite.

Feng Shui, terza parte…

I punti cardinali rappresentano gli otto diversi tipi di Chi che cambiano secondo l’influenza del sole sul nostro pianeta, tramite il suo campo magnetico e degli altri corpi celesti. Ognuno può assorbire nel proprio campo energetico un certo tipo di energia con delle caratteristiche ben precise. Cosa nota è che dormire con la testa rivolta a nord favorisca un sonno tranquillo… Ma anche dormire a ovest, per i più piccini o per gli iperattivi può essere giovevole. Allo stesso modo usando la Ba gua alla vostra sinistra sarà semplice individuare ogni zona e abbinare ad essa l’elemento associato.

L’elemento legno è associato al vimini, al bambù, alle alghe marine essiccate, al sughero, e naturalmente al legno. L’elemento fuoco può essere rappresentato da un colore acceso come l’arancio o il rosso con le sue diverse tonalità, come materiale è associato alle piastrelle smaltate e al cotto. L’elemento terra è abbinato a tappeti, vasi in terracotta, tessuti e moquette; Il metallo e abbinato alla pietra dura e al metallo. Infine l’elemento acqua, al vetro e agli specchi.
I materiali naturali conduco il Chi negli ambienti in modo fluido, durevole e salutare…
Le piante provvedono all’assorbimento delle scorie a tutti i livelli, troverete ottimi consigli al seguente indirizzo http://www.managerzen.it/feng_shui/piante.htm

L’ovest e il nord-ovest sono zone favorevoli per chiamare a se la ricchezza. In prima analisi, dopo aver trovato tali zone, individuare se vi sono elementi fuoco a sufficienza e, nel caso di carenza di tale elemento, collocare vasi di terracotta ornati con fiori gialli che incrementando l’elemento fuoco e aiutano ad aumentare le entrate di denaro. Ancora meglio se disponete pezzi di carboncino in prossimità dei vasi, sotto la caldaia e vicino ai fornelli (a debita distanza dal fuoco!), e per chi possiede un camino inserire il carboncino frammentato all’interno di esso, quando è spento. Per aumentare i guadagni, sempre in zona ovest e nord-ovest arricchite e ammorbidite gli spazi con tende giallo ocre anche se lavorate con altre tonalità che versano nell’arancio.

Passiamo adesso all’illuminazione: che tipo di illuminazione preferite? Di che tipo di luce avete bisogno? Guardate i lampadari, sono adatti all’arredamento che illuminano? Mandano una luce calda, fredda o colorata? Vi da benessere? In camera da letto è consigliato tenere almeno tre diversi tipi di luci: una luce al centro del soffitto che sia forte ma calda, luci più basse per la lettura ma sempre calde posizionate ai due lati del letto, ed una terza luce possibilmente una lampada a stelo o un lume esterni allo spazio sonno, che abbiano colori che cambiano a seconda del vostro bisogno: rossa o rosa per l’intimità e l’amore, arancio per calmare e nutrire le emozioni, gialla per riprendere forza mentale e concentrazione, verde per sentirsi in armonia con il mondo intero, azzurra per un riposo sereno e richiamare l’attenzione degli angeli, viola per la preghiera e la meditazione anch’esso utile per il richiamo delle proprie guide, blu intenso per rilassare tutti i livelli: fisico, emotivo, mentale e spirituale.
Nel salotto le luci cambiano in base all’uso che si fa della camera. Se la stanza ha un’illuminazione a faretti, fate in modo di mettere piantane o lumi ai quattro angoli della stanza conferiranno all’ambiente l’atmosfera giusta per accogliere un Chi morbido e caldo…

Le luci colorate irradiano nell’ambiente le vibrazioni legate al colore fungendo da cromoterapia. Potete preparare l’ambiente inondandolo della luce prescelta anche un’ora prima di entrarvi.

Ora abbassate lo sguardo e guardatevi attorno, di cosa avete bisogno per sentirvi più leggeri, per avvertire quello stato di appagamento, quel click che scatta dentro di voi e vi dice che ora tutto è al posto giusto… Dovete togliere o aggiungere?
I colori delle tende rispecchiano i vostri sentimenti? Le finestre in quale posizione si trovano? Utilizzate l’immagine alla vostra sinistra per scegliere il colore delle tende o di eventuali oggetti che potete usare per incrementare il colore in quella determinata zona, o per sistemare al meglio i vostri spazi.

Nel moto perpetuo, il fluire del soffio vitale è eterno! Per danzare la nostra musica, qualche volta ha bisogno di essere accompagnato dalla mano umana… Continua…